Nessun commento

Cambiamento di osservatore e accelerazioni prevedibili

Fisica

Alcune formule della teoria della relatività ristretta sono state ricavate in “Composizione dei moti” pur ammettendo la discretezza degli istanti in cui la materia è presente e osservabile, a patto di conisiderare soltanto moti che siano da sempre rimasti uniformi

Ciò si spiega tenendo conto del fatto che una velocità costante è rapporto sia di incrementi finiti,  sia di differenziali.

cambiamento-di-osservatore1

complessita @ Aprile 25, 2011

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>