Nessun commento

generazione di informazione nei sistemi sociali - intervista con il sociologo Nicolò Addario

Sociologia

Il concetto di complessità nasce e si sviluppa nelle scienze naturali, particolarmente in matematica, fisica, biologia, cibernetica e teoria dei sistemi, ma si diffonde recentemente anche nelle scienze sociali sino a diventare quasi di senso comune. La complessità del mondo e della società è un’idea oggi coltivata anche dal cosiddetto uomo della strada, il quale, pur non avendo conoscenze specialistiche, ha come la sensazione che “complesso” sia qualcosa di più che complicato. La complessità, in breve, ha come un’aura di indeterminatezza e non ha nella semplicità il suo controconcetto. Se si pensa che il modello scientifico su cui si sono costruite le scienze sociali è quello della meccanica newtoniana, l’attuale riferimento alle scienze della complessità potrebbe allora essere considerato come un tentativo di passare ad un nuovo paradigma scientifico, più adeguato all’oggetto. Questo non è del tutto errato, ma c’è un motivo metodologico per cui non sarebbe propriamente esatto sostenerlo.

leggi l’ intervista

complessita @ Aprile 3, 2008

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>